carte france couvent
Version Francaise English version Deutsch Version Versione italiana
couvent
couvent

In ricordo del ventesimo anniversario della fondazione della Comunità delle Piccole Suore Discepole dell'Agnello (11 gennaio 2005)

Omelia di Monsignor Pierre Plateau, arcivescovo emerito di Bourges :




Per la messa odierna, in occasione della festa di San Barnaba, la Chiesa ci regala questo bel passaggio del Vangelo. Egli fu uno dei primi compagni degli apostoli, particolarmente di San Paolo, a cui era affidato il compito di portare la Buona Novella a tutti coloro che non erano nati nella religione ebraica, quella di Maria, di Gesù e di tutti i loro avi. Questi primi predicatori fecero molto del bene attorno a sé. Vivevano in povertà, guarivano gli ammalati e rimettevano i peccati. Portavano la Pace a tutti coloro li accoglievano. Erano felici e ringraziavano Dio di averli scelti per essere discepoli di Cristo, il Suo figlio diletto.

Care Piccole Suore, come loro avete sentito l'appello di Cristo a seguirLo. Voi Gli avete detto di SÌ e Gli avete dato tutta la vostra vita perché Lo amate. Ma è Lui che vi ha amate per primo, cosÌ come siete, con la vostra differenza, certe volte cosÌ pesante da portare.

Poiché Vi ama, Gesù Vi ha chiamate, sicuramente perché vuole che la Vostra piccola comunità testimoni davanti a questo mondo, certe volte molto egoista, della tenerezza che Dio ha per tutti quelli che si riconoscono piccolo davanti a Lui e si rivelano altrettanto capaci di amare, senza dubbio, più degli altri. è questo il vostro modo di annunciare la Buona Novella!

Voi avete detto di SÌ a Gesù quando siete entrate in questa famiglia religiosa delle Piccole Suore Discepole dell'Agnello e soprattutto quando avete pronunciato i voti. In quell'occasione io ero presente, in nome della Chiesa, per benedire i vostri primi passi. Ogni anno, se lo volete, dite nuovamente SÌ a Gesù seguendoLo in una nuova tappa e fate in modo di non tradire mai questo SÌ, pregando e cantando a Lui le lodi, rivolgendo, noi poveri essere umani, i nostri ringraziamenti a questo Padre Celeste che ci ama cosÌ tanto, a Suo Figlio Gesù Cristo che ha dato la Sua vita per noi, e allo Spirito Santo che è l'amore e che ci insegna ad amare e a camminare nella luce in mezzo a questo mondo spesso cosÌ cupo e triste.

Il bel nome che la vostra famiglia religiosa ha scelto quando la Chiesa, attraverso il mio ministero, ha accettato di riconoscerla, vi è stato ispirato dal bellissimo libro dell'Apocalisse, che conclude la Bibbia, il grande libro della parola di Dio. Poco fa, una di voi, ne ha letto un passaggio. L'Apocalisse è un racconto, sotto forma di parabole, di quello che sarà la vita nel Cielo quando Gesù e la Sua Chiesa avranno terminato, qui in terra, la loro lotta contro lo spirito del male. Attraverso il sacrificio della Sua vita, il Cristo ci ha liberati dal peccato. Esso è rappresentato da un Agnello in ricordo dell'Agnello Pasquale che i nostri avi ebraici mangiavano in famiglia il giorno di Pasqua, per festeggiare l'anniversario della loro liberazione dalla schiavitù nella quale erano mantenuti dagli Egiziani.

Gesù, come l'Agnello Pasquale immolato, è offerto come cibo ai Suoi fedeli per dare loro la vita eterna, per resuscitare con Lui alla fine del mondo. In questo racconto, i fedeli sono presentati come i "Discepoli dell'Agnello". Attraverso la fede siamo tutti diventati, col battesimo, discepoli dell'Agnello. E Voi, Gesù Vi ha chiamate a diventare ai Suoi occhi, come le nostre Piccole Sorelle nella fede. CosÌ ha voluto l'amore del Cristo, l'Agnello immolato per salvare il mondo. Forse Voi ed i vostri amici siete preoccupati per essere ancora cosÌ poco numerose. Quale sarà il vostro avvenire ? è un segreto di Dio. Statistiche e cifre hanno poca importanza per Lui: « Non tormentatevi di nulla. Il Nostro Padre sa di cosa avete bisogno. Cercate il Suo Regno e il resto Vi sarà dato in sovrappiù. Non temere, piccolo gregge; è piaciuto al nostro Padre darVi il Suo Regno " (Luca12, 29-32). Il Signore ha probabilmente scelto di scrivere con Voi e per Voi una delle più belle pagine del Suo Vangelo della Vita, di cui il nostro caro papa Giovanni Paolo II parlava con tanto fervore. Nella Chiesa di Suo Figlio, la Vergine Maria veglia su di Voi. Vivete nella Pace ! Grazie ai Padri benedettini di Fontgombault, alla parrocchia di Le Blanc ed al suo abate che vi circondano con la loro attenta amicizia.

Che Dio vi benedica tutti ! ".

couvent

Activité

"I piccoli e gli umili vengano a me " ( Proverbi, 9,4)
"Essere santo, vuol dire amare il Buon Dio, è tutto". (Santa Bernadette)

Activité

Les petites soeurs Disciples de l´Agneau
14 rue de la Garenne - 36300 le Blanc
Telefono : +33.(0)2.54.37.17.73
E-mail: petites-soeurs-disciples-agneau@orange.fr